L’Università di Losanna (UNIL) sceglie ADA di Atempo per archiviare e proteggere i dati

Università di Losanna (UNIL) E ATEMPO: UNA PARTNERSHIP STRATEGICA E TECNOLOGICA

Università di Losanna  (UNIL) sulle rive del Lago di Ginevra
  Università di Losanna  (UNIL) sulle rive del Lago di Ginevra
 
Il campus dell’Università di Losanna (UNIL) sulle rive del Lago di Ginevra ospita 15.000 studenti e 5.000 persone tra personale accademico e non. Le facoltà presenti coprono 7 macrotematiche: medicina-biologia / scienze sociali / letteratura / teologia / scienze / diritto / economia e commercio (HEC).I dati da archiviare nei tre datacenter esistenti sono molti (ordine di petabyte) e variegati (soprattutto prodotti dalle facoltà di medicina e biologia come test di sequenziamento del DNA o esami microscopici che generano decine di milioni di file relativamente piccoli).

 “ We have backed up our unstructured NAS data sets based on multi-OS sources while respecting ACLs. Thanks to ADA, our NFS and CIFS file systems are working in perfect harmony with S3-type storage ”.

 

 “ We have backed up our unstructured NAS data sets based on multi-OS sources while respecting ACLs. Thanks to ADA, our NFS and CIFS file systems are working in perfect harmony with S3-type storage ”.

Era fondamentaleproteggere i nostri dati

Inizialmente i NAS Isilon erano semplicemente replicati ma presto ci si è resi conto della necessità di una soluzione evoluta di archiviazione.
Era fondamentale “proceggere i nostri dati” e già nel 2015 Pascal Jacot-Guillarmod, direttore del progetto del comitato direttivo dell’UNIL, era consapevole della necesità di una soluzione innovativa tra differenti tecnologie emergenti come l’iperconvergenza o la memoria flash pura.

Con l’aumento esponenziale dei volumi di dati e la crescente minaccia di ransomware e altri cryptovirus, una semplice replica tra i due NAS non era in grado di garantire la necessaria sicurezza. Nel caso venga compromesso un file o una cartella, il danno a un NAS primario può diffondersi rapidamente tramite la replica sul NAS secondario.

Oltre il tradizionale backup NDMP

La soluzione di backup esistente basata sul protocollo NDMP richiedeva diversi giorni per la creazione di backup completi mostrando, evidenti limitazioni.

Fu subito evidente che era necessaria una soluzione più flessibile per gestire i dati archiviati che permettesse nello stempo tempo un maggiore controllo e una maggiore efficienza aumentando la sicurezza. UNIL scelse ADA (Atempo’s Digital Archive) di Atempo.

La flessibilità di ADA è stata in grado di facilitare la creazione di backup completi ma soprattutto ha garantito il ripristino completo anche in caso di seri problemi e da diverse modalità di archiviazione.

Nessun problema nel archiviare oltre 500 TB di dati provenienti da differenti file system e con differenti ACL (access control lists).

Oggi UNIL può contare su un backup rapido, affidabile ed efficiente dei propri dati. La scelta fatta permette inoltre di affrontare semplicemente anche differenti requisiti di archiviazione. Ad esempio, UNIL ha attualmente un archivio cartaceo immenso con 10 persone dedicate. La digitalizzazione e l’indicizzazione di un tale archivio richiede un potente strumento in grado di gestire sofisticate regole di archiviazione. ADA è già pronto!

 

Dopo aver abbandonato la modalità NDMP, con ADA, UNIL può eseguire il backup dei dati dei NAS Isilon in modo incrementale su EMC‘s ECS – Elastic Cloud Storage,
compatibile S3.

Alla ricerca delle competenze certificate Atempo? 

Contatta, Maleva, il partner privilegiato
di Atempo da oltre 10 anni in Italia.

Tagged: Backup, Customer Success Story, Isilon, NAS backups, Object storage, Petascale protection

Partage
if_ccink_rss_60716.png
newsletter-2

SEARCH THE BLOG:

    TOP POSTS: